09 settembre 2013
Stampa  
 
Dieci milioni di euro per promuovere tirocini in azienda per chi oggi è fuori da tutto: uscito dall’Università ed escluso dal mercato del lavoro.
Un’opportunità per almeno 3 mila giovani che si trovano in questa condizione. Sono i Neet (Not in Education, Employment or Training): ragazzi non più inseriti in un percorso scolastico/formativo e neppure impegnati in un’attività lavorativa.
ITALIA LAVORO spa - nell’ambito del programma AMVA (Apprendistato e mestieri a vocazione artigianale) - interviene con un progetto, promosso e finanziato dal Ministero del Lavoro, che intende riavvicinare i Neet al mondo del lavoro attraverso un percorso di tirocinio della durata di 6 mesi diretto ad arricchire il curriculum con una concreta esperienza professionale in azienda sotto la supervisione di un tutor.
L’intervento si rivolge ai residenti in Campania, Sicilia, Puglia e Calabria, con età compresa tra i 24 e i 35 anni ed in possesso di una laurea. Il progetto focalizza l’attenzione sui laureati in quegli ambiti disciplinari che comportano particolari difficoltà per l’inserimento nel mercato del lavoro. Sulla base dei dati Istat, si tratta dei seguenti gruppi: Geo Biologico, Letterario, Psicologico, Giuridico, Linguistico, Agrario, Politico-sociale.
Il progetto ha l’obiettivo di organizzare 3 mila tirocini nelle imprese che aderiranno all’avviso pubblico di Italia Lavoro.
I partecipanti riceveranno una borsa mensile di 500 euro lordi per quelli che si svolgeranno in Campania, Sicilia, Puglia e Calabria.

Nell’ottica di favorire la mobilità territoriale, 200 tirocini si terranno invece nelle altre regioni, e in questo caso la borsa mensile sarà pari a 1300 euro lordi.

Sintesi dell`avviso pubblico:

 

- PER LE AZIENDE

 

Chi può ospitare i giovani tirocinanti? Aziende appartenenti a tutti i settori economici e con una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative. Il bando promuove tirocini da realizzare nelle 4 regioni convergenza (Campania, Puglia, Sicilia e Calabria), ma circa 200 tirocini sui 3000 previsti possono essere realizzati in mobilità territoriale. Quindi anche aziende che hanno sedi operative nelle altre regioni possono candidarsi a ospitare tirocinanti, pur nei limiti quantitativi indicati.

 
Come candidarsi ad ospitare un tirocinante? L’azienda deve iscriversi al portale Cliclavoro.gov.it, nell’apposita sezione riservata al progetto Neet, e inserire le informazioni relative al tirocinio offerto, al fine di permettere ai giovani di candidarsi e poter esaminare i curricula via via presentati.
 
Quando posso presentare una candidatura? Le aziende possono candidarsi a ospitare un tirocinante a partire dal 9 settembre 2013.
 
Come avviene la selezione? La selezione viene effettuata autonomamente dall’azienda, sulla base delle candidature che arriveranno attraverso il portale Cliclavoro da parte dei giovani. Una volta conclusa la selezione, l’azienda comunica il nominativo a Italia Lavoro, ed invia tutti i documenti amministrativi necessari all’avvio dei tirocinio.

Quanto dura il tirocinio?Il tirocinio dura 6 mesi e deve svolgersi integralmente nella stessa azienda.

 - PER I GIOVANI

Chi può candidarsi per un tirocinio?

I giovani che siano in possesso dei seguenti requisiti:
-      età compresa tra i 24 anni compiuti e i 35 anni non compiuti;
-      residenza in una delle seguenti regioni: Calabria, Campania, Puglia o Sicilia;
-      stato di disoccupazione;
-      titolo di laurea (vecchio o nuovo ordinamento) appartenente a uno dei seguenti gruppi disciplinari:  Geo-biologico - Letterario - Psicologico - Giuridico - Linguistico - Agrario - Politico-sociale.
 
Come candidarsi a un tirocinio? Il giovane deve iscriversi al portale Cliclavoro.gov.it, nell’apposita sezione riservata al progetto Neet, e candidarsi ad una delle vacancy inserite dalle aziende che partecipano al progetto.
 
Quando posso presentare una candidatura? I giovani possono candidarsi per un tirocinio a partire dal 23 settembre 2013.
                                      
Cosa fare se supero la selezione? Il giovane che supera la selezione dovrà inviare ad Italia Lavoro una mail con tutti i documenti amministrativi necessari all’avvio dei tirocinio. Il giovane può candidarsi a uno o più percorsi, ma una volta completata positivamente la selezione ed avviato il tirocinio, il giovane non potrà più candidarsi ad altri percorsi.
 
A quanto ammonta la borsa? La borsa, erogata solo se il tirocinante ha maturato almeno il 70% delle ore mensili, ammonta a:
-      500 euro lorde mensili per i tirocini in loco (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria)
-      1300 euro lorde mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).
Dove posso chiedere ulteriori informazioni? Tutte le informazioni sono contenute nell’avviso, pubblicato l'8 agosto 2013. Ulteriori informazioni posso essere richieste tramite mail al seguente indirizzo di posta: neet@italialavoro.it.
Per maggiori informazioni è possibile contattare i nostri uffici:
tel. 0965.330853-57 
e-mail: info@ebtds.it
 
     
Copyright 2018 © - EBTDS di Reggio Calabria - CF 92033900801 Login   Registrazione
EBTDS Reggio Calabria